Aggiunto al carrello
  1. Home Brother
  2. Blog
  3. Etichettatura
  4. 2021
  5. Stampanti di etichette per sanità
Soluzioni di etichettatura Brother per il settore sanitario

Identificazione del paziente e corretta catalogazione di cartelle e provette. Il sistema di etichettatura Brother al servizio del mondo sanitario

Un’attenta catalogazione dei dati del paziente è il primo passaggio per assicurare cure corrette e tempestive. È una regola aurea del mondo della sanità, ancora più importante quando si verifica la necessità di operazioni emergenziali, come quelle che contemplano l’intervento di ambulanze e personale di primo soccorso. L’emergenza Covid-19 si è rivelata un banco di prova in tal senso, non soltanto sul fronte ospedaliero, ma anche su quello della catalogazione e gestione di centinaia di cartelle, provette e documenti. Un esempio su tutti, quello dei tamponi: campioni da contrassegnare velocemente, con etichette stampate su materiali ad hoc. In questo scenario, gli strumenti per la gestione efficace e l’etichettatura dei dispositivi medici si sono rivelati dei validi alleati per il personale sanitario. 

Con l’obiettivo di garantire periferiche e materiale in linea con le esigenze del personale medico, infermieristico e ospedaliero, Brother ha messo a disposizione una serie di prodotti pensati specificatamente per il mondo della sanità, nel rispetto delle tempistiche, della correttezza dell’informazione e della privacy di tutte le persone coinvolte.

Una tecnologia per ogni esigenza. I differenti obiettivi della catalogazione 

L’urgenza (per fortuna) non è sempre la norma. Il mondo della sanità opera a diversi livelli e all’interno di un ambiente in cui il coordinamento tra le varie strutture (dall’accettazione, agli uffici, alle sale operatorie) segue percorsi precisi e tracciabili. 
La catalogazione può quindi essere indirizzata verso i pazienti, le loro cartelle cliniche e le provette. Per questo motivo sono stati realizzati differenti dispositivi per la stampa di etichette, che possono essere abbinati a device come computer, tablet e pc, e sono in grado di coadiuvare il personale medico e sanitario nello svolgimento delle operazioni negli uffici o nelle stesse camere degli ospedali. 
Con le stampanti di etichette Brother, infatti, è possibile produrre rapidamente braccialetti identificativi su supporti speciali, etichette da apporre su campioni e prelievi in modo da assicurarne la corretta classificazione (anche per il personale di laboratorio), ma anche etichette per le cartelle cliniche e i carrelli dei medicinali. Il tutto con l’ausilio di stampanti utilizzabili in qualsiasi situazione: anche nelle ambulanze o a bordo letto.

Le tecnologie più adatte per la stampa di etichette in ambito sanitario

I dispositivi di stampa si associano, in questo caso, a tecnologie specifiche: stampa a trasferimento termico e la tecnologia termica diretta. Il trasferimento termico si basa sull'uso di una testina termica, di un rotolo di etichette e di un nastro a inchiostro. Trasferendo il calore dalla testina al nastro viene rilasciato l’inchiostro che, assorbito nell'etichetta, fornisce una stampa nitida e a lunga durata di testo e immagini. Questa tecnologia è più comunemente utilizzata per applicazioni di etichettatura in cui la durata è fondamentale. 
La tecnologia termica diretta invece fa a meno di inchiostri e toner e si basa sulla produzione di immagini attraverso il riscaldamento di una speciale carta termica rivestita con un materiale che si annerisce nelle aree riscaldate, e dunque al passaggio sopra le testine della stampante. Fra i plus delle stampanti di etichette basate su tecnologia termica diretta non troviamo soltanto la loro versatilità (come detto, possono essere montate ovunque e utilizzate in qualsiasi posizione) ma anche il fatto che non sono sensibili a cambiamenti di temperatura o di umidità, dal momento che non utilizzano inchiostro. L’unico limite della tecnologia termica diretta è costituito dalla “deperibilità” delle immagini impresse sulla carta termica. Un limite che tutti i prodotti Brother superano, producendo comunque documenti leggibili fino ad almeno cinque anni: requisito fondamentale per adempiere alle richieste (anche normative) connesse alle varie certificazioni. 

I device di stampa per il mondo sanitario

Brother ha messo a disposizione del mondo medico e sanitario differenti dispositivi di stampa e differenti materiali e supporti per la stampa a trasferimento termico o a tecnologia termica diretta. 

Stampanti di etichette Brother QL per etichette adesive in carta o in film plastico

Versatili e dall’utilizzo immediato, queste stampanti a tecnologia termica diretta consentono di realizzare etichette fino a 4”. Dotate di connettività USB, Wi-Fi, Ethernet e Bluetooth, le Brother QL offrono la possibilità di stampare etichette di carta o in film plastico in materiale bianco, giallo o trasparente, oltre che su rotoli fustellati di lunghezza continua. Equipaggiati di batteria al litio, i modelli QL-810W e QL-820NWB possono facilmente trasformarsi in dispositivi portatili, svincolandosi dalle sorgenti di alimentazione. Questi stessi modelli hanno, poi, anche la possibilità di stampare (oltre al classico nero) il rosso, un colore decisamente utile a evidenziare informazioni di particolare importanza, come date di scadenza, allergeni e altri dati critici.

Le stampanti di etichette Brother TD ideali per i carichi di lavoro intensi

Ideali per il settore sanitario, queste stampanti termiche desktop stampano etichette professionali ampie e durevoli. Il modello TD-2130NHC, in particolare, consente di produrre con la stessa macchina etichette e braccialetti ad uso medico grazie alla presenza del sensore intelligente Trustsense che non richiede speciali calibrazioni: per stampare, basta inserire il rotolo nell’etichettatrice. Ampia la scelta di braccialetti ed etichette disponibili, tutte antimicrobiche e altamente resistenti.

Le stampanti di etichette Brother P-touch per creare etichette resistenti

Compatte e versatili, le stampanti di etichette Brother P-touch sono in grado di produrre etichette altamente resistenti grazie ai nastri laminati TZe, testati all’estremo e ideali per contrassegnare provette, campioni e reagenti. L’app gratuita iPrint&Label dall’interfaccia immediata e con tantissimi template integrati è in grado di generare anche barcode dei più diffusi standard, QR Code inclusi. Oltre ai nastri TZe, le stampanti di etichette P-touch permettono anche l’uso dei nastri STe per la marcatura del metallo tramite processo elettrolitico. Particolarmente adatti al mondo farmaceutico e sanitario sono i modelli PT-D800W, in grado di produrre etichette fino a 36 mm di larghezza e dotato di tastiera, e il modello PT-P900W, in grado di stampare etichette fino a 60mm/secondo direttamente in campo grazie alla base batteria al litio e alla connettività WiFi.

Nastri TZe per etichette testate all’estremo

Alcuni ambienti sanitari necessitano di etichette particolarmente resistenti, progettate per non sbiadire o perdere aderenza in caso di forti abrasioni, calore o freddo intenso, acqua o agenti chimici. Fondamentale è, quindi, utilizzare etichettatrici in grado di stampare su nastri che assicurino la protezione dei testi attraverso l’applicazione di pellicole protettive inalterabili. Disponibili in un'ampia gamma di colori, stili e dimensioni (3,5, 6, 9, 12, 18, 24 e 36 mm), i nastri laminati TZe soddisfano tutte queste esigenze grazie a una struttura composta da sei strati di materiale.

I caratteri, compresi tra due strati di pellicola PET (poliestere), vengono stampati dalle etichettatrici nella parte sottostante del nastro laminato con un inchiostro a trasferimento termico: il risultato è un'etichetta indistruttibile, in grado di resistere anche alle condizioni più estreme.

Utilizzo ideale:

  • Etichettatura campioni speciali nei laboratori di analisi

Nastri STe per marcare tutti gli oggetti metallici

 

Il nastro stencil originale Brother STe dispone di uno strato termosensibile che copre l'inchiostro e i fluidi speciali per la marcatura diretta degli oggetti metallici. Non adesivo, consente di creare rapidamente stencil di varie lunghezze, garantendo marcature dirette dei materiali mediante incisione chimica.

Utilizzo ideale:

  • Marcatura strumenti chirurgici
  • Marcatura etichette metalliche per l’identificazione dei cespiti

 

Ecco le soluzioni e i prodotti mostrati in questo articolo:

Scopri di più di Etichettatura

Ti potrebbe interessate

Torna su