Aggiunto al carrello
  1. Home Brother
  2. Blog
  3. Etichettatura
  4. 2020
  5. Regole coronavirus: distanza di sicurezza e igiene
Dalla distanza di sicurezza all’igiene, le regole per una azienda Covid free

Dalla distanza di sicurezza all’igiene, le regole per tenere la tua azienda al riparo dal coronavirus

Distanziamento sociale, ma anche igiene e mascherine sono le prime regole per evitare il contagio da COVID-19. Tanto più nei luoghi di lavoro dove il rischio di ammalarsi si moltiplica a causa del numero elevato di persone con cui entriamo in contatto. Ma la prevenzione non finisce qui.

Se sei un imprenditore, in questi mesi ti sarai trovato nella condizione di apportare modifiche nell'organizzazione degli spazi ma anche di implementare codici di comportamento per garantire la sicurezza dei tuoi dipendenti.

Mettere a punto un piano anti-COVID non solo è un obbligo in questa fase acuta della pandemia, ma potrà essere utile anche in futuro. Sono molti gli scienziati ad avvertire che, dopo Sars-Cov-2, nuovi virus potrebbero causare epidemie o pandemie. Si spera il più lontano possibile, ma nel frattempo ripensare già oggi ad un'organizzazione di lavoro in sicurezza è una buona strategia per proteggere i dipendenti dagli agenti patogeni presenti e futuri. Come fare? Ecco qualche suggerimento.

 

Igiene prima di tutto

Ricreare un ambiente di lavoro che riduca al minimo le interruzioni per l'organizzazione richiede un buon equilibrio. Laddove il telelavoro o le modalità di lavoro flessibile non sono possibili e le aziende devono avere lavoratori sul posto o a diretto contatto con i clienti, è importante prevedere misure di protezione contro le infezioni.

Oltre al distanziamento sociale, la prima regola per evitare il contagio è l’igiene. Le aziende, oltre a dotare i dipendenti di mascherine e mettere a disposizione gel disinfettante, dovranno garantita la pulizia giornaliera dei locali, degli ambienti, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni nonché la sanificazione periodica.

 

Massimizza l'uso della tecnologia

Ridurre, laddove ci sono le condizioni, il numero dei dipendenti che lavorano in ufficio, facendo ricorso al lavoro da remoto è una strada che molte aziende stanno già battendo per limitare i contagi. E che non escludono di continuare a percorrere anche in futuro, quando l'emergenza sarà terminata.

Nell'ufficio post COVID, lo spazio di lavoro dovrà massimizzare l'utilizzo della videoconferenza, e, più in generale, l'uso della tecnologia.

Dotare ogni dipendente di un laptop non solo garantirà una migliore efficienza del lavoro, nei casi di quarantena, ma limiterà il numero di cavi e oggetti sulla scrivania in modo da favorire il mantenimento dell'igiene in ufficio.

 

Limita le superfici che i dipendenti toccano con le mani

Il contagio da coronavirus attraverso le superfici non è uno dei canali principali di diffusione, secondo quanto hanno ribadito gli esperti e le autorità sanitarie nazionali.

Tuttavia, in base alle informazioni ufficiali del Ministero della Salute, il virus può sopravvivere alcune ore anche sulle superfici.

Per questo motivo viene consigliato di non toccare con le proprie mani le superfici degli oggetti posti in spazi comuni.

Se stai pensando di investire per dare un nuovo volto alla tua azienda:

  • opta per l'impiego di porte che non hanno bisogno di maniglie e che possono aprirsi in entrambe le direzioni semplicemente spingendole con il piede o con la spalla;
  • installa luci e rubinetti con il sensore di movimento in tutte le stanze, compresi i bagni; 
  • sostituisci le vecchie stampanti A3 con nuove stampanti A4, come quelle proposte da Brother nella sua strategia di Balanced Deployment

Informa il personale con segnaletiche di sicurezza

Lavarsi le mani, mantenere la distanza sicurezza, utilizzare la mascherina, restare a casa se si hanno sintomi influenzali, sono le regole di base che aiutano a tenere il COVID fuori dalla porta. Purché adottate e rispettate da tutti.

Come imprenditore sei chiamato a mantenere i dipendenti informati e sicuri. Come previsto dal protocollo firmato il 14 marzo 2020 da Governo, sindacato e impese per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori, l’azienda, attraverso le modalità più idonee ed efficaci, deve informare tutti i lavoratori, e chiunque entri in azienda, sulle disposizioni delle Autorità, consegnando e/o affiggendo dépliant informativi all’ingresso e nei luoghi maggiormente visibili dei locali aziendali.

Una mano, su questo fronte, arriva dalla segnaletica Covid-19: apporre cartelli in giro per l'azienda per aiutare a ricordare le norme di igiene e sicurezza è un passo importante per garantire il rispetto delle regole.

Dagli uffici, ai negozi, alla ristorazione, qualunque sia la tua attività, grazie alle stampanti di etichette Brother è possibile creare tutta la segnaletica di sicurezza utile per comunicare a dipendenti, collaboratori e clienti le nuove norme di sicurezza, evidenziandole in modo chiaro e ordinato.

Queste soluzioni serviranno a ricordarsi degli accorgimenti da rispettare: le distanze, i percorsi da seguire all’interno degli ambienti e i dispositivi da utilizzare.

Con le stampanti di etichette Brother per la segnaletica potrai:

  • Organizzare percorsi tracciati e prestabiliti per evitare assembramenti. I movimenti all'interno dell'azienda e la gestione degli spazi comuni sono due punti chiave nella gestione dell'emergenza Coronavirus. L’accesso agli spazi comuni (mensa, spogliatoi, aree fumatori, distributori di bevande e/o snack, etc.) deve essere contingentato. Vanno inoltre favoriti orari di ingresso/uscita scaglionati dei lavoratori per evitare, il più possibile, contatti nelle zone comuni. Ove possibile, occorre dedicare una porta di entrata e una porta di uscita da questi locali e garantire la presenza di detergenti segnalati da apposite indicazioni. Apporre una segnaletica chiara su porte e vetrate servirà a ricordare il rispetto delle norme di sicurezza;
  • Comunicare con chiarezza l’obbligo di distanziamento sociale in ufficio e in ambienti industriali e commerciali;
  • Stampare etichette con QR-Code che consentono la consultazione di menù o liste direttamente da smartphone;
  • Trasmettere le pratiche igieniche a tutti i tuoi collaboratori e clienti nelle aree comuni e all'ingresso dei locali;
  • Dare indicazioni sulla sicurezza nelle aree in cui i clienti devono attendere per il proprio turno;
  • Stampare etichette per dispenser e igienizzanti per le mani all'ingresso di locali e uffici.

Inoltre, grazie a dispositivi di etichettatura Brother P-touch, QL e VC, combinati con il software gratuito “P-touch Editor” e l'applicazione iPrint&Label, avrai l’opportunità di creare una segnaletica personalizzata, aggiungendo per esempio il logo aziendale.

 

Ecco i prodotti e le soluzioni citate in questo articolo:

Scopri di più di Etichettatura

Ti potrebbe interessate

Error: Generic Text label 'Back to top' not set for language 'it-IT' (Site: 'MAIN-IT').