Brother logo

Mobile printing in modalità Byod (Bring your own device)

Stampare in mobilità è una necessità di tutta quella forza lavoro spesso in visita presso clienti o talvolta operativa presso la propria azienda senza avere accesso alla rete. Si tratta di commerciali, agenti e consulenti che, spostandosi continuamente, devono poter stampare con semplicità appoggiandosi alla rete dei clienti oppure, trovandosi nella propria azienda, devono poter stampare utilizzando device mobili personali. In questo caso le opzioni aperte sono tre.

La prima richiede il download di una mobile app che, una volta installata sul device, permette all’utente di stampare sulle printer del vendor che ha sviluppato l’applicazione. Oltre a essere particolarmente intuitiva, il ricorso a questo tipo di opzione offre la possibilità di controllare lo stato di avanzamento del processo, ma ha lo svantaggio di limitare l’operatività alle stampanti di un solo brand.

 

La seconda opzione sfrutta l’utilizzo di tecnologie di connessione diretta e stampa da Cloud alla periferica di rete. Accanto a Wi-Fi Direct (in grado di consentire una connessione diretta e protetta tra due dispositivi di brand diversi), le tecnologie più diffuse sono Airprint per il mondo Apple e Google Cloud Print (che consente a qualsiasi dispositivo in Cloud di stampare su qualsiasi stampante). A queste si aggiunge il collegamento Nfc (Near field Communication), in grado di garantire connettività wireless bidirezionale a corto raggio. Il limite di tutti i tipi di connessione direttamente integrati nei diversi sistemi operativi mobile è soprattutto la compatibilità specifica delle periferiche e dei dispositivi mobile con le diverse tipologie di collegamento, un limite aggravato dalla mancanza di uno standard univoco. Per questo alla fine del 2013 è nato il consorzio Mopria, un’organizzazione mondiale no profit che attraverso l’adesione dei principali fornitori di tecnoloiPrint gia punta a sviluppare un’interfaccia standardizzata in grado di consentire agli utenti di connettersi con qualunque dispositivo mobile a qualsiasi stampante wireless, indipendentemente dal brand.

La terza opzione di stampa in contesti Byod è costituita dal “Mail2Print”, un’alternativa che consente all’utente di stampare i propri documenti inviandoli a un indirizzo email preconfigurato, gestito da un apposito software residente su un server della rete aziendale. Questa modalità, ad oggi la migliore, non richiede il download di app dedicate o l’installazione di driver particolari: il dispositivo mobile, infatti, deve essere semplicemente dotato di funzionalità e-mail. In generale, per sicurezza e tutela della privacy un sistema ideale Mail2Print non stampa direttamente i documenti allegati una volta inoltrati, ma invia all’utente una mail di risposta, indicando un Pin specifico per ogni attività di stampa. Previa autenticazione, l’utente potrà ritirare la propria stampa su qualunque stampante abilitata. Tra i suoi tanti vantaggi, il Mail2print consente una profilazione dettagliata degli utenti (esterni e interni), assegnando modalità (per esempio, mono o colore) e quote di stampa ai fini di una corretta gestione del parco stampanti in ottica di risparmio ed efficienza.

 

LE SOLUZIONI BYOD DI BROTHER

iPrint&Scan: l'app per il mobile printing firmata Brother

Brother iPrint&Scan è un'app gratuita di facile uso che consente di stampare e scansionare su dispositivi mobili Apple, Android o Windows®. Grazie alla rete wireless puoi collegare il tuo dispositivo mobile al prodotto Brother. Con iPrint&Scan puoi stampare documenti PDF e Microsoft Office, file Jpeg, e-mail e altro ancora direttamente dal tuo dispositivo mobile.

Scopri Brother iPrint&Scan

Pieno supporto alla connessione diretta

Tutte le stampanti professionali Brother supportano le più diffuse tecnologie di connessione stampa diretta per semplificare l’integrazione dei dispositivi mobile in azienda. In particolare, tutte le printer di fascia business supportano Airprint per la stampa da Apple iOs; Google Cloud Print e Nfc, per la stampa da dispositivi Android; e, infine, WiFi Direct, per la stampa sia da device Android che Windows Phone.

Scopri come stampare da dispositivo mobile


Il Mail2Print di Brother passa da B-Guard

Bguard

B-guard, la soluzione di print management firmata Brother, offre il tool dedicato alla stampa da dispositivi mobile. La funzione Mail2Print è "securizzata” attraverso l’invio di un Pin che permette il completamento delle operazioni di stampa. Una volta inviato il documento via mail all’indirizzo pre-configurato, il sistema risponde infatti all’utente con un codice indispensabile per l’autenticazione e il ritiro delle stampe. In alternativa è supportato anche l’utilizzo di badge per l’autenticazione e il rilascio delle stampe. Inserita all’interno del software B-Guard, la funzione contribuisce al controllo e al monitoraggio completo delle attività di stampa di un’azienda, offrendo visibilità anche sui dispositivi mobili cui è possibile assegnare modalità e quote.

Scopri b-guard 


In collaborazione con:

Partners

(www.partnersfilp.it)

Per maggiori informazioni scrivere a infosolutions@brother.it